Il gioco della Roulette, è uno dei giochi che appassiona la maggior parte degli amanti del casinò. Seppur è un gioco le cui origini affondano nell’età romana, ancora oggi questo gioco riscuote molto successo e conta un numero sempre più elevato di giocatori, grazie anche ai casinò on-line.

Come già ripetuto è un gioco che si basa principalmente sulla fortuna, tuttavia trattandosi di numeri è possibile limitare le perdite grazie ad opportuni calcoli sulla probabilità.

In questo articolo introdurremo un modo molto semplice, efficace ma come vedremo anche rischioso, per chi vuole giocare a questo gioco e avere ugualmente la possibilità di accumulare qualche vincita. Quella di cui parliamo è una piccola strategia che sfrutta il fatto che nella Roulette oltre che puntare su un singolo numero, su una colonna, o su svariati numeri, si può puntare anche sul colore nero o rosso.

Poiché la percentuale che esca il rosso oppure il nero è del 50% (in realtà la probabilità è leggermente inferiore perché c’è anche la possibilità che esca lo 0, e persino il doppio 0 nei casino americani), vi è più o meno il 50% di possibilità che voi vinciate la puntata e quindi se guardando un tavolo sono usciti una serie di 4 numeri rossi lo scommettitore avrà una buona possibilità che puntando un’euro sul nero vinca al prossimo giro.

Nel caso in cui lo scommettitore vinca quella puntata, continuerà a puntare sul nero la stessa cifra fino a quando non uscirà un numero rosso. Quando uscirà un numero rosso e quindi il giocatore perderà la puntata dovrà puntare il doppio di quello che aveva puntato prima, ad esempio se ha puntato 1€ il giocatore ne punterà 2€, se perde anche quella puntata ne punterà 4€ e così via, fino a quando uscirà nuovamente il nero: appena uscirà il nero il giocatore riprenderà matematicamente i soldi che ha perso e vincerà 1€.

Attenzione però: il rischio di questa strategia, chiamata anche strategia del raddoppio, è che se esce una serie sfortunata lunga il giocatore può perdere tutto il capitale molto velocemente. Infatti per tamponare le perdite bisognerà raddoppiare sempre la puntata ogni volta che esce il colore opposto a quello su cui abbiamo puntato (o ogni volta che esce lo zero), è facile rendersi conto quindi che partendo con una puntata minima (per es. 1€) basterà una serie sfortunata di 8 rossi consecutivi (con o senza zeri in mezzo) per farci perdere 255 euro (1€ alla prima puntata + 2€ alla seconda + 4€ alla terza + 8€ + 16€ + 32€ + 64€ + 128€ = 255 €).

Maggiore è il capitale a disposizione e maggiore è la probabilità di vincere: infatti se abbiamo più soldi a disposizione potremmo far fronte ad una serie più lunga di giri sfortunati, tuttavia rischiamo di perdere un capitale maggiore: ricordiamo che nella storia della roulette la serie più lunga di colori consecutivi è stata di 63 numeri rossi. Per far fronte ad un serie sfortunata del genere occorrerebbero miliardi e miliardi come capitale!
Un’altra cosa di cui è necessario tener conto quando si usa la strategia del raddoppio è che in genere i casino hanno un limite massimo di puntata, per es. di 1000€: ammesso quindi che abbiamo un grande capitale per giocare alla roulette, se capita una serie particolarmente sfortunata ad un certo punto non potremmo più raddoppiare perché avremo raggiunto il limite massimo di puntata, e quindi perderemo inevitabilmente.

La strategia del raddoppio permette quindi di vincere con buone probabilità, ma nel caso di lunghe serie sfortunate sarà molto facile perdere l’intero capitale, vincite incluse.